Guardati attorno

guardati-attornoGuardati attorno; ti renderai subito conto di quanti uomini e donne hanno scelto di vivere in una tranquilla disperazione. Hanno ritenuto che il prezzo da pagare per la felicità e la realizzazione di sè sia troppo alto, e che convenga optare per una più mediocre rinuncia alle proprie ambizioni. C’è chi l’ha fatto per quieto vivere, chi per viltà, chi per meschinità, chi per miseria intellettuale, chi per analfabetismo emotivo.

Ci si abitua a tutto. Ci cono mariti e mogli che trascorrono una vita intera a litigare, eppure non si lasciano perchè pensano che sia più confortevole vivere senza serenità piuttosto che trovare il coraggio di cambiare.

Per fare ciò che si desidera occorre anche saper andare contro la corrente del pensiero comune, le opinioni altrui, i ricatti affettivi e perfino ciò che ci hanno insegnato.

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp